Login Form

Visitatori

1436313
Oggi59
Settimanali830
Mensili3054
Totali1436313

Contattaci

Suggerimenti:   scrivici

 

Segreteria:   consorziolupetta@libero.it

 

PEC :   consorziolupetta@pec.it

 

Collegio Revisori:  revisori.lupetta@gmail.com

 

Amministratore del sito: arlonauta@gmail.com 

Parole semplici

Gianfranco Testa, un Consorziato che non ha certo bisogno di presentazioni, ci ha chiesto di pubblicare un suo articolo e lo facciamo volentieri perché "Gianfranco è uno che non molla mai!" 

S.O.S. … “Serve collaborazione!”

Serve collaborazione perché è necessario comprendere e far comprendere quello che succede nel Consorzio!

Infatti, preso atto che:

  • sono stati tutti felici e contenti quando finalmente è stata fatta luce, dopo cinquanta anni!
  • sono stati tutti contenti del rifacimento delle strade! (compresi quelli sobillati da personaggi che hanno come unico scopo quello di criticare il prossimo, creare inimicizie e far nascere rancori)
  • sono stati tutti felici e contenti quando finalmente anche di notte si è potuto girare nel Consorzio, senza timori!

Dobbiamo riflettere sul fatto che nessuno parla:

  • delle cause dalle quali il Consorzio si deve difendere. Cause che costano e influiscono sul bilancio consortile!
  • dell’aumento delle morosità che appesantiscono i bilanci e creano problemi gestionali!
  • delle cause che tolgono soldi dalle tasche dei Consorziati che pagano regolarmente!
  • della situazione amministrativa che fino ad oggi è riuscita a razionalizzare soltanto in parte i costi della stessa! (anche questi toccano la tasca degli onesti)

Dobbiamo meravigliarci del fatto che nessuno ricorda:

  • che sono state raccolte firme per il prolungamento della linea 3P che attualmente si ferma a Colle Romito! (quale è il motivo di tanta indifferenza per un problema così importante?)
  • che sono state raccolte firme per istituire nel territorio del Consorzio uno studio medico polivalente, al fine di dare alle persone anziane o con problemi di spostamento di poter usufruire di servizi che in ogni luogo civile sono prioritari!
  • che molte persone si trovano costrette a salti mortali (non sempre coronati da successo) per essere condotte dal dottore! (il Consorzio Lido dei Pini Anzio ha uno studio medico, noi no!)

Dobbiamo prendere atto, con tristezza:

  • che grazie al disinteresse del Comune e della Amministrazione, ma anche della opposizione! (la quale ha certamente motivazioni diverse, forse più personali rispetto all’interesse comune del Consorzio e dei Consorziati)
  • che grazie alla indifferenza sia di coloro che vivono il Consorzio tutto l’anno sia di quelli che ci soggiornano solo durante il periodo estivo!
  • che grazie anche a tutti coloro che a tutt’oggi non hanno pagato i lavori!

ci troviamo a vivere in un territorio che, per quanto riguarda i servizi e il funzionamento dell’apparato dirigente, somiglia ad uno di quei villaggi abbandonati dell’Africa subsahariana dove manca tutto.

Questa è la ragione del mio S.O.S. che è rivolto a tutti quei Consorziati, ancora non completamente indifferenti, i quali gradirebbero un cambio di rotta, più rispondente alle necessità della nostra comunità, dimenticata da tutte le Istituzioni. Insieme si può ancora far qualcosa per vivere meglio! Io lo farò e Voi?

Gianfranco Testa.